Pet therapy a Palermo, cani e conigli entrano in ospedale

Cani, conigli e porcellini d’india in corsia all’Ospedale dei bambini di Palermo. E’ stato inaugurato questa mattina il progetto di Pet Therapy per i piccoli ricoverati al “Di Cristina”: l’interazione con gli animali infatti dona buon umore e aiuta a reagire meglio ai trattamenti.

I piccoli hanno assistito ad attività di addestramento ed esercizi da parte del cane come la ricerca del cibo e hanno interagito con gli animali attraverso il lancio e riporto di una pallina o semplicemente accarezzandoli. “Siamo soddisfatti per avere contribuito alla buona riuscita di questo primo incontro – dicono il presidente e consigliere della IV Circoscrizione, rispettivamente Silvio Moncada e Serena Potenza -. Siamo grati al direttore generale dell’Arnas Civico Giovanni Migliore, al direttore medico di presidio Giorgio Trizzino, al dirigente medico dell’ospedale di Bambini Maria Lucia Furnari per avere accolto con entusiasmo questo importante progetto che consente di utilizzare gli animali come strumento terapeutico e di benessere psico-fisico per i piccoli pazienti”. Adesso che è partito, il progetto si svolgerà due mercoledì al mese in ospedale dalle 11 alle 13 con una équipe di volontari tra cui Isabella Alioto, pedagogista, responsabile progetto, Salvatore Cracolici, coadiutore del progetto e responsabile trasporto animali, Gabriele Impiccichè, addestratore cinofilo, Giampiero Spinnato, veterinario, Valentina Di Bartolo e Alessandra Alfano, assistenti alla Pet. “E’ andata molto bene – dice la dottoressa Alioto – i bambini si sono divertiti moltissimo. Continueremo con entusiasmo e passione”. Il prossimo incontro sarà il 25 maggio.

Silvio Moncada
Palermo, lì 4 maggio 2016

Precedente Pet Therapy, animali in corsia all'Ospedale dei bambini di Palermo Successivo Borgo Molara, torna l'operatore ecologico