Crea sito

Lettere e commenti

I cittadini mi scrivono e io ringrazio tutti.

Di seguito tutti gli attestati di stima che ho ricevuto dal 2007 che mi hanno ridato smalto e voglia di continuare a lottare per una Palermo nuova e migliore:

Caro Beppe,

Ti ringrazio per il sincero augurio di buon lavoro che mi hai rivolto.

Visto il difficile momento politico che stiamo attraversando, ognuno di noi ha bisogno di stimoli per proseguire l’impegno.

Abbiamo la necessità di ricostruire un tessuto politico di alto profilo, che ci permetta di parlare il linguaggio della gente, prospettando un modello vincente di sviluppo, non basato su vecchie logiche clientelistiche, ma su lealtà e legalità. Per far questo occorre che vi sia una classe dirigente capace e soprattutto nuova e credibile, che lanci messaggi di ottimismo. In poche parole vincente!

Accolgo di buon grado il tuo invito ad incontrarci presto, per unire le forze e costruire insieme alle tante potenzialità esistenti della nostra società, un nuovo partito democratico capace d’intercettare i bisogni della gente ed invertire il senso di marcia del nostro paese, della nostra terra.

Cordialmente, Silvio Moncada

 ——————–

….A proposito della mozione di sfiducia del centrosinistra alla Provincia contro l’Assessore all’Ato Rifiuti Raffaele Loddo….

Bene andate fino in fondo, ll’inciviltà e l’umiliazione per i tanti giovani meritevoli dovuta al clienterismo mascherato o sfacciato e allo sperpero vergognoso, devono essere combattutte sempre da chi crede veramente nella democrsazia e nella dignità dell’uomo.

Lì, 10/01/2008

Angelo Prestigiacomo

 ————————

Palermo, 18/11/2007

Caro Silvio!

Grazie delle mails che puntualmente ricevo e della bella notizia sull’inceneritore.

Dopo l’esito delle ultime elezioni sono stata così male, con un senso di paralisi e di dolore da non volere più sentire parlare di politica; anche per questo non ti ho chiamato, perchè non avevo più parole. Immagino anche come ti sarai sentito tu.

Assistere al degrado e all’abbandono di Palermo, vederla così abbandonata, vilipesa e disprezzata, urla vendetta e allora sto cercando di svegliarmi dal mio torpore e di uscire dalla bolla di silenzio in cui mi ero rifugiata.Incrociamo le dita e cerchiamo di resistere. Già lo stop della Procura della Repubblica è una vittoria.

Ciao!

Livia

 ————————-

Ciao Silvio,

io ieri mattina sono stato a Milano ma per sostenere gli esami del corso Master tirennale che sto facendo per insegnare nelle scuole di specializzazione in Adolescenti e ,sia all’andata che al ritorno, ho viaggiato con tutti gli esponenti del nuovo PD, e a sentire i loro discorsi credo che siamo ancora messi male.

Speriamo tutti molto in questo partito e mi piacerebbe tanto che tu avessi un ruolo importante e sarei felice di sostenerti.

Sappilo sempre, Ciao Giampaolo

 ————————

PALERMU DI L’INVISIBBILI ”

‘U Munnu interu ti canusci, ormai,

pi la to stòria, pi li to’ bbiddizzi,

Palermu mia, Palermu, tu chi hai

centu culura, soni, e mmilli grazzii.

Hai statu Centru di Cultura e Amuri,

cu ll’Àrabbi, e i Normanni, e ccu li Svevi,

esèmpiu di Democrazia e Onuri,

cui dui Ruggeri, chi ttu sula avevi.

Ancòra, e ssempri cchiú, brìllanu d’oru

la Marturana e la Palatina,

e ll’àncili, di li to’ chiesi, in coru,

càntanu leti la to stòria divina.

Hai statu, tu, regali ed imperiali,

Palermu felicìssima, e ppia;

ma hai patutu puru l’infernali

bummardamenti, pesti e ccaristìa.

Io, chi ti amu, Matri mia adorata,

vulissi ca tu fussi comu fusti,

e, inveci, oggi, ti trovu dispirata,

chi nun pò dari cchiú chiddu chi ddasti.

Nun hai cchiú llatti: ‘i serpi lu sucaru;

nun hai cchiú mmeli: l’api ‘un ci su’ cchiú;

nun hai cchiú fforza: ‘i vini t’ ‘i tagghiaru;

nun hai cchiú cchiantu: ‘u chiantu ‘un servi cchiú.

Si’ addivintata terra d’ ‘i invisìbbili:

unni ogni ccosa c’è, ma nun si vidi;

addivintata si’ città invivìbbili,

unni la vita c’è, ma tu ‘un ti fidi.

Si ccerchi un autobbussu,. c’è, ma ‘un passa;.

si ccerchi un puntuneri,. c’è, ma unn’è?…

si ccerchi un impiegatu,. dda ti lassa,

unni lu cerchi,. picchí c’è, ma. ‘un c’è!…

Si ccerchi un to ddirittu,. l’ha’ a ppriari,

… e ccerti voti l’hai puru a ppagari!…

Si ccerchi pi un bisognu,. hai a ssudari.

e ttanti voti resti a ssuspirari.

Si ccerchi un pezzu ‘i pani, hai a mminnicari,

comu un pizzenti, tintu e disturbanti;

si ccerchi un travàgghiu. l’ha’ a ‘nzunnari,

. si nun si’ ffìgghiu di ggenti ‘mpurtanti.

Si ccerchi un postu pi la to vettura,

‘ncumìncia l’Odissea a ttia diretta:

cerchi, ricerchi, giri. è un’avventura,

‘u dramma d’ogni gghiornu, chi t’aspetta.

Si ccerchi l’àcqua bbona. l’ha’ a accattari,

nnê bbuttiggheddi ‘i l’àcqua minerali,

picchí nnê rrubbinetti pò truvari

àcqua fitusa. ‘a paghi, e. tti fa mmali!

‘Na cosa, però, certu, cca si trova,

cara Palermu mia: è la mun – niz – za.

dda rrobba chi sconcerta e ppuzza d’ova,

e gghinchi li to’ strati d’amarizza.

O quantu amaru si pò ancòra diri,

di tia, città mia bbedda e mmarturiata,

ma è arrivatu ‘u tempu di canciari,

di fàriti gluriusa ed ammirata.

Palermitani, và, jamu a vvutari,

p’ ‘u Sìnnacu chi ama ‘a so città!

Vutamu ORLANDO, ca sapi chi ffari:

Palermu avrà Giustìzzia e Civilta`!

Viva PALERMU e SANTA ROSALIA!

Palermu, 31 Marzu – 5 Maggiu 2007

Andrea Aldo Benigno (Lu scritturi di Santa Rosalia)

 —————————-

Ho letto il tuo comunicato e le tante belle manifestazioni e attestazioni di stima che hai ricevute nel tuo sito. Come ti ho detto, a volte anche senza parole, devi andare avanti, pensare a coloro che ti hanno, (abbiamo), votato e non ai voltagabbana, agli ipocriti, ai falsi amici che, per ignoranza, interesse o illusione (che belle tre “i”!) ti hanno voltato le spalle. Loro non contano, perché non ci sono. Gli altri sì. Quelli che hanno creduto in te, nella tua correttezza, integrità, trasparenza, sincerità. Quelli che hanno “rotto le scatole” a parenti e amici per convincerli a votarti, quelli che hanno stampato etichette, ripiegato lettere e incollato buste, quelli che hanno fatto manovalanza, quelli a cui hai ispirato una poesia, quelli che, da te, sono stati indotti ad andare a votare, magari dopo anni che non volevano più farlo, perché delusi da quello che la politica ci fa vedere. Io credo di essere rientrata in tutte le categorie di cui sopra. Ho condiviso ( non senza qualche sacrosanto mugugno) la tua fatica, le nottate passate al computer, la preparazione delle riunioni, la ricerca dei contatti. Per mesi non sono più esistiti sabati e domeniche, in un’impresa esaltante e faticosa insieme. Io ti visto entusiasta e felice dei sondaggi, contento per le grandi aspettative di tutti. Poi amareggiato e sfiduciato. So come ti si sentito, ma, conoscendoti, neppure per un momento ho pensato che la tua idea di mollare altro non fosse che la giusta reazione alla cocente delusione. So che non mollerai, perché per te la politica è servizio alla polis, alla città. Servizio, non personale interesse. La Politica, con la P maiuscola, è per te lavorare per il bene comune, per gli altri, la Politica è la tua passione ed è, ahimè, l’unica “donna” della quale ogni tanto sono gelosa.

Letizia

 ———————–

Caro Silvio, pur essendo un troglodita delle e mail (preferisco il piccione viaggiatore), riscontro la tua sui brogli, innanzitutto per dirti che nella mia sezione 194 ho riscontrato i due voti in tuo favore che dovevano esserci ( e dunque non posso inserirla tra le denunce del Prof. Orlando). In secondo luogo,desidero comunicarti che Pippo Russo ha intrapreso un percorso di aggregazione di uomini di buona volontà, finalizzato a creare una cinghia stabile di trasmissione con il Prof. Orlando ( ricorderai che l’ultimo incontro collegiale è accaduto a casa tua nel mese di settembre).Ho assolutamente incoraggiato Pippo,perchè la sua idea corrisponde ad esigenze avvertite da tutti. Scusami per mercoledì scorso,ma non sono riuscito a svincolarmi in tempo utile dallo studio, che ho abbandonato troppe volte in questi giorni,per visite ad illustri professionisti esperti di amministrativo, che ritengono impraticabile, finora, un ricorso al TAR per i brogli.

Un abbraccio

Avv. Vincenzo Lo Re (Coordinatore Legale del comitato contro i brogli a Palermo)

 —————————–

MI RACCOMANDO NON PERDERE LA FIDUCIA E CANDIDATI A TUTTI I COSTI PER LE NUOVE PROVINCIALI, SEI IL NOSTRO RAPPRESENTANTE. IL RAPPRESENTANTE DEI PALERMITANI ONESTI E CORAGGIOSI E LABORIOSI. PER UNA PALERMO ALL’AVANGUARDIA ! UNA PALERMO FAMOSA IN TUTTO IL MONDO PER LE SUE MAGNIFICENZE E ORGANIZZAZIONE E UNA “MONDELLO” SENZA CABINE.

NON TI VOGLIO PIU’ VEDERE COME QUELLA VOLTA CHE TI HO VISTO A CASA TUA “STANCO E DEPRESSO”. CONTINUA LA TUA LOTTA PER UNA POLITICA TRASPARENTE E DECISIVA PER TUTTI NOI … UN ABBRACCIO, GIUSEPPE

 ——————————

Ciao Silvio,

finalmente ti rivedo di nuovo “aggressivo”!!!!!!

Ciao

Giampaolo

 —————————-

Egregio dott.re Moncada, ho letto qualche giorno fa la sua e-mail che ha come oggetto comunicato post elettorale, sono anch’io amareggiato per come sono andate le elezioni e lo sconforto misto e la solita endemica rassegnazione si affaccia per rinchiudermi nell’isolamento a tribolare nel mio piccolo per sopravvivere e portare avanti la mia famiglia. Le elezioni risvegliano speranze, ambizioni, sincero impegno per gli altri, ma anche meschinità, egoismi ed interessi personali e la delusione ferisce profondamente chi ad una sana ambizione personale unisce un sincerà di intenti per essere utile alla collettività. Ho sperato, seguendo le azioni della sua campagna elettorale, attraverso le e-mail, la televisione i giornali, che l’ex sindaco Orlando, lei e altre persone coerenti e sinceramente impegnate potessero farcela. Ho cercato di coinvolgere parenti e amici sforzandomi di smontare luoghi comuni, indifferenze forse anche mascherate. Niente, disgraziatamente non è cambiato niente, e non so se la gente vuole continuare a sognare, come lei dice, perchè credo che non sogni chi si accontenta di un pacco di pasta o di un buono benzina, forse è disperato, rassegnato, ingorante, scippa qualcosa a “quei mangiafranchi” ma si illude, non sogna. Il sogno è qualcosa di nobile, rasenta la purezza e qualche volta si può realizzare, appartiene anche a chi crede che debba arrivare il tempo in cui l’impegno, il sacrificio personale, le capacità siano premiati. Vede dottor Moncada ho due figlie una laureata e una diplomata e da tempo si arrabbatano per fare qualcosa, lei ne conosce una, indirettamente, perchè per sbarcare il lunario aiuta il suo fidanzato che fa il vetraio (hanno partecipato a diverse sue iniziative in favore dell’artigianato) e ormai si sone rese conto che per inserirsi in modo logico nel mondo del lavoro per quel che è stato il loro impegno e i titoli e le abilità conseguite, ci vogliono accomandazioni, essere inserite in un certo ambiente, eppure anche loro come me hanno sognato che potesse arrivare il tempo in cui la ricerca affannosa e umiliante della raccomandazione o peggio dell’intrallazzo finisse, che potessero esserci possibilità anche per i tantissimi giovani preparati e coscienziosi che rimangono ai margini o peggio vengono cancellati pur potendo dare tantissimo per migliorare e rendere più efficiente questa città. Anche le mie figlie sono deluse e amareggiate, ma le incoraggio non voglio che entrino nel tunnel della rassegnazione. Lei per ora si interroga chiedendosi se vale la pena continuare ad impegnarsi per questa città, l’intelligenza, la logica sicuramente propendono per il no, ma il cuore, i sogni, il valore, le speranze che non sono logiche è un enorme spreco buttarle alle ortiche.

Con stima, Angelo

—————————————

Caro Silvio,

è troppo tardi cambiare; ognuno di noi è quello che è e Tu puoi essere orgoglioso di essere quello che sei e di quello che fai. Occorre, soltanto, ogni giorno, decidere se continuare a dare anche talora non ricevendo quanto ci si aspetta o smettere di dare, non essere più generosi.

Senza generosità Tu però non saresti quello che sei.

Con affetto, con l’augurio di continuare ad essere quello che siamo.

Leoluca Orlando

———————–

Caro Silvio,

è giusto ed opportuno continuare a fare quello in cui si crede, soprattutto quando si confida di potere fare qualcosa per migliorare le condizioni della gente. Ti auguro di mantenere la mente libera da condizionamenti ed il cuore sgombro dal risentimento, alla fine le buone intenzioni troveranno la strada per giungere in porto. In bocca al lupo

Marisa

 —————————-

Carissimo Silvio!

Sono contento che finalmente ci riscrivi!

Non dimenticare ch hai ricevuto quasi 750 voti!

Che non sono pochi!

E poiché, se noi non avessimo avuto l’opportunità di conoscerti, forse neanche ci saremmo posti il problema di andare a votare, allora ti preghiamo di non mollare!

Verrà il giorno in cui il Teatro Massino verrà richiuso…ricordo quando mio nonno era ancora tra noi e lui, appassionatissimo della lirica ci diceva sempre, spero, prima di andar via, di poterlo rivedere riaperto….purtroppo, ciò accadde qualche anno dopo…quando non c’era più, ma la cosa bella è che accadde…io stesso quando cominciarono a essere pubblicate le notizie sul giornale, non mi pareva vero! Di certo, questo accadde ( insieme a tante altre cose che accaddero in quel periodo ) non certo con una classe dirigente attuale, che ancora sta usufruendo del lavoro fatto in tanti anni di governo della città Leoluca Orlando!

Non possiamo abbassare la guardia!

Da un giorno all’altro dobbiamo di nuovo essere pronti a dover sperare che persone come Te ritornino a rimettere le cose a posto!

Pazienza!

Mi spiace per tanti giovani che non possono ricordare i tempi in cui per Palermo, una volta fatte le 20,00 di sera, tutti scappavamo per le case, nel buio fitto di una città abbandonata a se stessa!

Oggi, la sera, a Palermo, sembra farsi mezzogiorno, localetti e pubs ovunque, ghermiti di giovani che non sanno che questo è il frutto di gente che ha lavorato e ha dato anche la vita per loro!

Ma noi, che tutto questo lo abbiamo vissuto sull nostre spalle, lo ricordiamo perfettamente, e abbiamo bisogno di persone che, come Te, non hanno dimenticato!

Semmai, forse, dobbiamo darci ancor più da fare di prima!

Qualunque idea e suggerimento dovesse venirmi in mente te la comunicherò subito…ma a qualcosa sto già pensando….

Ciao e a presto!

Guglielmo

 ————————————-

Silvio, carissimo, anzitutto Ti giungano i miei saluti.

Mi piace considerare una cosa, il tuo lavoro è inappuntabile, la tua applicazione alla politica è seria, costruttiva e leale, sei una persona a modo, come poche in giro, sei anche simpatico, sei una persona che crede nell’amicizia pura e disinteressata, sei altruista… etc…

Ecco… gli aggettivi e i sostantivi da me usati…, alle persone con questi pregi devi rivolgerTi, non a quelli da te mensionati!

Quindi la mia umile considerazione è che devi continuare, ponendoTi alla Tua città fatta dai cittadini come Te.

In fondo, è vero il detto… “i conti si pagano”, questione di tempo.

Non potrà continuare sempre così!

Ti stimo e affettuosamente Ti abbraccio,

Pietro

 —————————————-

ciao silvio

non mollare

ciao orazio

 —————————————

no, Silvio devi continuare,

questa città ha bisogno di persone come te! Lucia

 ——————————————

Non rompere le palle con questo pessimismo, Silvio, chi ci perde sono loro… gli dobbiamo spaccare le ossa a questi bastardi e denunciare tutto quello che fanno, compresi i cittadini “canciabanniera”… io sono con te… organizziamoci !

giorgio

 ——————————————-

Ciao Silvio,scusa a nome mio e di mia sorella se non ti siamo stati vicino in questo momento di delusione e rammarico per come è andata. Ma dobbiamo guardare avanti e sperare.

Ci sentiamo presto, Stefania

 ————————————

Ahimè, hai ragione… non vale la pena…

Anch’io sono rimasto molto deluso…

Lo stato non c’è… ma nemmeno i cittadini ci sono…

E’ uno schifo… e ora ni chianciemu stu sindaco ed altre vergogne…

Ste elezioni sono state troppo intrallazzate…

Che tristezza…, Ercole

 —————————————-

Caro Silvio,

ho letto la tua e-mail e la penso proprio come te..abbiamo lottato per ottenere qualcosa che sapevamo fosse difficile ottenere..però ti posso dire che anche io sono un pò delusa.

Da settembre ho impegnato forze..tempo..denaro..un pò cm te per investire su qualcosa di costruttivo..o forse ci credevo.

Ora..col senno di poi mi rendo conto che un’altra volta investirò solo se ne varrà la pena..con questo non intendo farne una colpa a te( che alla fine hai lottato quanto e più di me)..ma io devo cercare di crearmi un futuro..nella mia città..o altrove se sarà necessario..

Sono delusa…dai ragazzi..dagli uomini..dall’amore..dal sentirmi forse solo un passatempo …poi dalla città..dalla gente..dal lavoro…da TUTTO..dunque non so fino a che punto sarò disposta a continuare..cmq..fammi sapere per la riunione baci, Linda

Non è facile esprimere le proprie riflessioni, molte ancora in corso, rispetto a queste elezioni. Io ho sperato che qualcosa potesse cambiare nella città di Palermo facendo leva, se non sulla coscienza politica dei cittadini, almeno dall’evidenza di una gestione insana che privilegia, sotto gli occhi di tutti pochi “amici”, alienando risorse comuni a favore di una élite. Speravo che i palermitani fossero davvero stanchi adesso.

Ma così non è stato.

Ciò non toglie che penso bisogna ancora andare avanti credendo in ciò per cui abbiamo speso e spendiamo tempo.

Lo stesso penso rispetto alla tua esperienza.

Ti ho sostenuto perchè credevo e credo nel tuo impegno e serietà politica; nella precisione e correttezza con cui hai sempre portato avanti le cose che consideravi necessarie difendere; ed in questo tante cose, moltissime, sono state comuni e condivise.

Nonostante l’amarezza e, penso, la legittima stanchezza verso un sociale, fatto di singoli uomini, che non riescono a cambiare, ritengo dobbiamo continuare a lavorare, ognuno per quel che può, come può, per i compiti che ha, per le risorse che può mettere in campo.

Penso di risorse e capacità tu ne abbia tante, è un peccato, non solo per te ma per tutti noi, che tu ti arrenda…….

Mi rendo conto che è facile parlare dall’esterno, senza avere vissuto la fatica di questo periodo (e di tutto il tempo precedente) ma ti invito, semplicemente, a continuare come hai sempre fatto…

Tiziana

 ——————————–

17/5/2007:

sono veramente deluso!

Ma dobbiamo ripartire da questa inspiegabile sconfitta AVANTI TUTTA!

F.sco Muscato

 ———————————-

17/5/2007:

Ciao Silvio, i sentimenti che ho provato stamattina nel leggere i risultati sono stati lo stupore e la rabbia. Stupore perchè mai e poi mai avrei creduto, come ti ho più volte detto, che tu non fossi eletto e quindi l’amarezza è stata terribile; e poi tanta rabbia nei confronti di chi ha tradito la tua battaglia. questi sono i momenti in cui vorrei mandare a fare in culo tutto e tutti e quasi mi convinco che alla fine i palermitani si meritano questa merda di sindaco che hanno e quei consiglieri che ieri sera la trasmissione Ballarò ha esemplarmente disegnato. Purtroppo ho anche pensato che troppo tardi ho recepito una notizia che sconoscevo e cioè che il presidente di circoscrizione fosse così ben pagato oltre al potere che ha; se avessi capito prima questa cosa, che ho saputo solo domenica sera da un mio amico in aereo tornando da Torino, probabilmente ti avrei proposto di consociarci insieme in questa battaglia, tu al Comune eed io alla circoscrizione, e credo che sarebbe andata diversamente; solo che con i se e con i ma non si conclude niente. Ma se dovesse cadere questo governo cittadino, per qualsiasi causa, allora ne riparliamo, se ti va. Per ora viviamoci questo triste momento em io voglio essere al tuo fianco sopratutto in questo giorno di sconfitta. Ma spero che risorgeremo .

Ciao Giampaolo

 ———————————

17/5/2007:

che tristezza…

Caro Silvio, la Sicilia mi delude sempre di più…

Probabilmente, come si evince dal documentario “la mafia è bianca”, la nuova mafia oggi è politica… E se c’è uno come te, che vuol fare politica seriamente, deve scontrarsi con una realtà pessima…

E’ salito Cammarata, e chi lo appoggia vanta di aver vinto… si… ma come hanno vinto!? Almeno con la denuncia di Orlando, si facesse luce sugli “eventuali” brogli…

Ma, lasciamo stare poi mia sorella, a prima candidatura, poco conosciuta, ma su di te ci contavo davvero, mille persone intorno e poi alla fine pochi voti? La gente è facciola… io non sono molto espansivo, ma almeno sono coerente…

Sappi che se, comunque, ti ricandiderai, io ti appoggerò…

Ercole

 ——————————————–

PALERMU DI L’INVISIBBILI “

‘U Munnu interu ti canusci, ormai,

pi la to stòria, pi li to’ bbiddizzi,

Palermu mia, Palermu, tu chi hai

centu culura, soni, e mmilli grazzii.

Hai statu Centru di Cultura e Amuri,

cu ll’Àrabbi, e i Normanni, e ccu li Svevi,

esèmpiu di Democrazia e Onuri,

cui dui Ruggeri, chi ttu sula avevi.

Ancòra, e ssempri cchiú, brìllanu d’oru

la Marturana e la Palatina,

e ll’àncili, di li to’ chiesi, in coru,

càntanu leti la to stòria divina.

Hai statu, tu, regali ed imperiali,

Palermu felicìssima, e ppia;

ma hai patutu puru l’infernali

bummardamenti, pesti e ccaristìa.

Io, chi ti amu, Matri mia adorata,

vulissi ca tu fussi comu fusti,

e, inveci, oggi, ti trovu dispirata,

chi nun pò dari cchiú chiddu chi ddasti.

Nun hai cchiú llatti: ‘i serpi lu sucaru;

nun hai cchiú mmeli: l’api ‘un ci su’ cchiú;

nun hai cchiú fforza: ‘i vini t’ ‘i tagghiaru;

nun hai cchiú cchiantu: ‘u chiantu ‘un servi cchiú.

Si’ addivintata terra d’ ‘i invisìbbili:

unni ogni ccosa c’è, ma nun si vidi;

addivintata si’ città invivìbbili,

unni la vita c’è, ma tu ‘un ti fidi.

Si ccerchi un autobbussu,. c’è, ma ‘un passa;.

si ccerchi un puntuneri,. c’è, ma unn’è?…

si ccerchi un impiegatu,. dda ti lassa,

unni lu cerchi,. picchí c’è, ma. ‘un c’è!…

Si ccerchi un to ddirittu,. l’ha’ a ppriari,

… e ccerti voti l’hai puru a ppagari!…

Si ccerchi pi un bisognu,. hai a ssudari.

e ttanti voti resti a ssuspirari.

Si ccerchi un pezzu ‘i pani, hai a mminnicari,

comu un pizzenti, tintu e disturbanti;

si ccerchi un travàgghiu. l’ha’ a ‘nzunnari,

. si nun si’ ffìgghiu di ggenti ‘mpurtanti.

Si ccerchi un postu pi la to vettura,

‘ncumìncia l’Odissea a ttia diretta:

cerchi, ricerchi, giri. è un’avventura,

‘u dramma d’ogni gghiornu, chi t’aspetta.

Si ccerchi l’àcqua bbona. l’ha’ a accattari,

nnê bbuttiggheddi ‘i l’àcqua minerali,

picchí nnê rrubbinetti pò truvari

àcqua fitusa. ‘a paghi, e. tti fa mmali!

‘Na cosa, però, certu, cca si trova,

cara Palermu mia: è la mun – niz – za.

dda rrobba chi sconcerta e ppuzza d’ova,

e gghinchi li to’ strati d’amarizza.

O quantu amaru si pò ancòra diri,

di tia, città mia bbedda e mmarturiata,

ma è arrivatu ‘u tempu di canciari,

di fàriti gluriusa ed ammirata.

Palermitani, và, jamu a vvutari,

p’ ‘u Sìnnacu chi ama ‘a so città!

Vutamu ORLANDO, ca sapi chi ffari:

Palermu avrà Giustìzzia e Civilta`!

Viva PALERMU e SANTA ROSALIA!

Palermu, 31 Marzu – 5 Maggiu 2007

Andrea Aldo Benigno (Lu scritturi di Santa Rosalia)

 —————————————————–

FINO AL 14 MAGGIO:

da Giorgio, webmaster del sito…

Siamo al dunque, e almeno 2 righe te le voglio riservare, dopo tante che ne ho dovuto “lavorare” per te… !!

Una cosa è certa: hai un sacco di gente che ti vuole bene!

Io non credevo che potesse esserci un “eletto” che potesse fare gli interessi dei suoi “elettori”.

Tu sei cosi’. Forse neppure io lo sarei, non so…

Comunque ti vada questa nuova avventura una cosa è certa: il voto dato a te non è un voto qualsiasi, almeno per chi ti conosce come me sa che persona sei.

Abbiamo condiviso insieme gli anni 90… la battaglia per far rivivere Palermo a nuova vita: allora ce l’abbiamo fatta, poi siamo diventati “grandi” ognuno si è un po’ defilato, l’entusiasmo l’abbiamo perso un po’ tutti perchè alla fine ci chiediamo “ma se la gente vuole che le cose vadano cosi’ ma perchè dobbiamo proprio essere noi che ci dobbiamo esporre ???” La maggior parte quindi ha preferito tirarsi indietro, l’entusiasmo è sparito, l’assuefazione al berlusconismo ha avuto il sopravvento, almeno qui da noi…

Tu hai resistito… e se almeno tutti quelli che si ritrovano in queste mie parole ti dessero il voto, ne prenderesti piu’ del candidato a sindaco vincente… tutti in quel periodo infatti erano “orlandiani” ora sono parecchi passati alla concorrenza… ma la vita è cosi’, pochi sono i “coerenti” come il sottoscritto si reputa… allora che dirti, un dato sarà certo: almenocchè qualche tuo compagno di lista non si sia comprato i voti tu dovresti essere quello che prende piu’ voti della lista orlando, a questo punto il seggio di consigliere al comune non te lo leva nessuno… per essere nella maggioranza invece dobbiamo fare una sola cosa… augurarci che tanti elettori di Cammarata si prendano un febbrone da cavallo e non vadano a votare… non ho mai augurato il male a nessuno se non a berlusconi ma in questo caso non posso fare altro… sarei distrutto se per destino non dovessi essere eletto per due voti, quello mio e di concetta che purtroppo non possiamo darti… ma non sarà cosi’… 😉

SANTA RUSULIA PENSATICI VUI… come dicono i nostri anziani !!

Silvio, te lo auguro veramente di cuore: ci vediamo a Palazzo delle Aquile… e in particolare nella sala gialla… !

Tuo amico, comunque vadano le cose… Giorgio

Ti ringrazio delle informazioni sempre puntuali e prezione; le famiglie Fontana, Arcidiacono, Di Natale, Sanchez oltre ad amici, parenti, conoscenti e condomini hanno già VOTATO. Un “IN BOCCA AL LUPO” particolarmente sentito ed un abbraccio fraterno. NON CI SARANNO PROBLEMI !!!!!!!!!!!

Renato, Marinetta Dario ecc., ecc.

Quello che chiedo, visto che me ne dai la possibilità, è una migliore > vivibilità del rione Montepellegrino, sia relativamente alle > problematiche relative alla Fiera del Mediterraneo presso la quale > vengono organizzati ogni qualsivoglia tipo di conorso o manifestazione > con la conseguenza di una traffico congestionante e rumorosissimo già > dalle prime ore del mattino senza mai la presenza di vigili urbani per > agevolare il transito degli autoveicoli, chiedo pertanto che venga > fatto qualcosa per ovviare a questo problema. Inoltre faccio presente > che nella parte finale di via Dell’Autonomia Siciliana, lato fiera, è > stata istaurata la zona blu a pagamento per la sosta degli > autoveicoli, cosa insopportabile in considerazione del fatto che siamo > in un rione ad alta densità abitativa e che comunque proprio in quel > tratto di strada non c’è nessuna abitazione e non si può neanche > richiedere il pass. e poi la zona Fiera non è considerata “centro > periferia”? e allora perchè l’hanno circond ata di zona blu? sempre > per il solito motivo: l’interesse di fare cassa è superiore alla > vivibilità; e non parliamo poi del sistema fognario completamente > assente dal lato destro salendo da via Montepellegrino compreso il > tratto della piazza G. Cascino, che quando piove si crea un fiume > d’acqua piovana che ci impedisce persino di entrare nelle abitazioni. > Scusa per lo sfogo, nonostante tutto sono con te.

Ciao Enzo Battaglia.In bocca al lupo per le elezioni.

 

da Anonimo…

Caro Silvio un grosso in bocca al lupo per domani perché sei uno dei pochi veramente onesti in politica, almeno spero nel mio piccolo di averti fatto una buona propaganda elettorale anche se non ci siamo visti per motivi di salute. Tanti auguri e sono sicura che arriverai sempre più in alto.

P.S. Complimenti per la tua foto fotogenia sui manifesti elettorali. Ciao mi auguro di vederti presto vincitore. AUGURI

 

da Angelo Prestigiacomo

Complimenti un accattivante ed efficace sito, quando ( io sono convinto che avverrà), nella prossima tarda primavera, finalmente Palermo potrà sentire non il solito olezzo stagnante, ma il sano profumo della bella stagione, ricordatevi delle estreme periferie, di Acqua dei Corsari in particolare dove i problemi continuano a rimanere estremi.

Il mio appoggio e di tutta la mia famiglia

 

da Giampaolo

Ciao Silvio,

stamattina sono passato dal tuo comitato per prendere altri volantini che mi servivano ma non avevo ancora letto la tua e-mail per la chiusura del 5 maggio, per cui passerò a prendere gli inviti, ma vorrei sapere se e quante persone possiamo portare visto che, secondo me, riempirai facilissimamente il cine Marconi, visto il seguito che hai e a cui mi onoro di aver contribuito anche io in maniera non indifferente; ma debbo dire che con molti di quelli con cui ho parlato ho trovato la strada spianata perchè o ti conoscevano, anche se non direttamente, oppure avevano già sentito parlare di te, ma, come tu ben sai, poiché ogni voto deve essere contrattato e contattato personalmente è stato importante far loro capire che devono mettere nero su bianco !!!

Sono molto contento per tutto quello che stai facendo e anche la seconda ondata di manifesti per strada mi è sembrata molto opportuna ed intelligente anche se qualche stronzo li ha coperti dopo solo due giorni con i suoi ma ha ricevuto le mie maledizioni, che ancora contano !!!!

Ritengo, senza retorica, che per te dobbiamo solo sapere se ti classificherai primo o secondo di lista, perchè l’elezione mi sembra scontata anche se io cammino coi piedi per terra e non mollo mai la presa per evitare brutte sorprese.

 

da Giuseppe Bavari

Caro Silvio, Ti invio il sito al quale ti invito a connetterti, consultalo e poi ci sentiamo per pianificare al meglio i ringraziamenti che devo al Professore Leoluca Orlando, già eccellentissimo Sindaco di Palermo e speriamo anche del prossimo futuro!

www.regione.sicilia.it/presidenza/protezionecivile/comitatoregionale

Quando sei connesso alla pagina iniziale del sito, clicca su “innovazione scientifica e tecnologica in Protezione Civile”, leggi, poi torna alla pagina iniziale e clicca sulla Sicilia vista dall’alto. Leggi attentamente, poi ci sentiamo. Ciao

 

da Salvina Matranga

Caro S. Moncada, vorrei non ricevere più alcuna mail. Sono disgustata per tutto quello si vede. Non credo che andrò a votare e so che molti altri faranno la stessa cosa. L’overdose di candidature è stomachevole, tra l’altro con candidati che passano da uno schieramento all’altro e sicuramente non per affermare ideologie politiche ma per rincorrere piccoli privilegi o il senso di “affarismo” che ne potrebbe derivare!! Credo che si sia toccato il fondo!! La sporcizia ci sovrasta in qualsiasi parte della città, (tranne forse solo v. Libertà), il traffico è intollerabile e con esso tutta L’INCIVILTA’ e la maleducazione che ne vengono fuori.

Per Pasqua sono venuti a trovarmi dei miei amici non italiani (europei) e mi sono molto vergognata!! Spiegavo loro che le bellezze che questa città ha bisogna saperle vedere, che bisogna scrostare tutto quello che di brutto le ricopre.. Ma a chi interessa tutto ciò??

E non credo che sia dovuto ad amministrazioni di centro destra o centro sinistra; sono gli uomini che governano e la questione morale è davvero diventata un problema da affrontare.

P.S. Ma per tutte le bancarelle degli extracomunitari che la domenica mattina o il sabato sera impediscono la passeggiata a mondello o al parco del foro italico non c’è qualche soluzione? E’ così distante l’Europa!!

Cordialmente,

 

da Marcello Susinno

Complimenti per il tuo sito. in bocca al lupo!!!!

 

da Leonardo Collica

Sto seguendo la tua campagna elettorale con interesse. Mi dispiace non essere stato alle tue manifestazioni per impedimenti di lavoro.

Spero esserci alla prossima.

Comunque ti sono vicino e ti penso spesso, anche perchè mi ritrovo il tuo manifesto elettorale sotto casa !

In bocca al lupo. A presto

da Sara Cappello

Sono la cantautrice di musica popolare Sara Cappello, io ho il mio sito su PALERMOWEB…. LA MUSICA DEL SOLE.

desidero parlare della musica popolare siciliana, s.o.s. per questo genere musicale che trova sempre difficoltà e poco sostegno. Attendo un suo riscontro. grazie

 

da Gianluigi

Il Ministro Di Pietro ripara al danno del Governo Berlusconi! Forse questo è positivo, ma insieme c’è un rinnovato rilancio dei termovalorizzatori dal tar del lazio, con gran goduria di Cuffaro.

Perchè questo non lo segnali?

 

da Paola
05/04/2007

Ho letto le mail della presunta lettera inviata da Cammarata ad Orlando e dei posti “invano” promessi; la lettera sembra uno scherzo… chissa’, invece per i posti promessi e’ storia vecchia e oggi ho saputo che a fine aprile verranno inaugurati 4 nuovi asili nido pronti dallo scorso dicembre ma conservati per far bella figura prima delle elezioni. CHE SCHIFO !

Spero che tutti coloro che stanno al potere per autogarantirsi il prossimo maggio CADANO IN UN BARATRO…

un caloroso abbraccio Paola

 

da Gaspare Guida
03/04/2007

Salve Silvio… sono stato molto contento ricevere un tuo messaggio per l’invito di sabato pomeriggio al teatro Micro, ovviamente io ero presente… spero che quello che avete detto sui giovani e il lavoro si avveri, poiché io ho molta fiducia in voi e non voglio assolutamente perderla NON MI DELUDERE…. …PER FAVORE…

da Paola
03/04/2007

Caro Silvio,
ho letto con interesse il comunicato stampa e colgo l’occasione per farTi i complimenti sull’organizzazione della giornata di sabato; è stato tutto perfetto: volantini all’ingresso, presentazione di Giusi, l’esposizione di una parte del Tuo futuro programma, l’intervento del mio “maritozzo”, la puntualità di Leoluca Orlando.

Tanti in bocca al lupo… A presto, cari saluti.

da Lia Diliberto
01/04/2007

Silvio, intanto ti ringrazio per tutte le informazioni che mi inoltri. Ti invio il mio augurio per la tua campagna elettorale; sono convinta che ce la farai. Complimenti per la foto dei manifesti: è venuta proprio bene.

Grazie. Saluti.

da Giovanni Cusimano

Ciao Silvio, purtroppo sabato non potrò essere alla tua apertura di campagna elettorale, in quanto lavoro. ma avremmo tempo. Per quanto riguarda la vicenda delle assunzioni alla provincia tienimi informato perchè tutta me la voglio vedere.

Cosi insieme svergogniamo sta gente. Notte a presto

 

da Massimo Spica

Occorre un po di coraggio in più, sbugiardate “sciampagnino” e la sua campagna di inverosimili asserzioni con vigore e dati di fatto che non mancano. In bocca al lupo.

 

da Giuseppe e Salvo

Grazie per il messaggio sul cell. per l’apertura della campagna elettorale, ma ci spiace non poter presenziare all’assemblea per impegni di lavoro. Di sicuro appoggeremo la tua candidatura al comune e quella di Orlando sindaco. al più presto ci sentiremo per poterci vedere e parlare di presenza, il tuo numero presumo sia quello ricevuto tramite sms. A presto

 

da Anonimo

Ciao Silvietto, ho letto quel che hai scritto sulla scarsa produttività di coloro i quali vengono definiti Assessori provinciali e poi non svolgono quelli che dovrebbero essere i loro compiti. Ma non tutti sono come te.. tu ti interessi REALMENTE dei problemi di tutta la collettività che poi sono anche i nostri..siamo noi che formiamo la società in cui viviamo. baci baci a presto.

 

da Ercole

C’è poco da dire…

Confido poco nella politica come entità astratta (anche se sono di centro-sinistra…)

confido molto di più nelle persone… e soprattutto in quelle coerenti come te…

In gamba…

PS. sono tendenzialmente e coscientemente di centro-sinistra da quando ho capito la reale differenza tra destra, centro e sinistra…

L’uso nel linguaggio politico dei termini di “destra” e “sinistra” è riconducibile alla Rivoluzione francese. Nel maggio del 1789 furono convocati gli «Stati generali» dal re di Francia, un’assemblea che doveva rappresentare le tre classi sociali allora istituite: il clero, la nobiltà e il terzo Stato, che, composto numericamente di cinquecentocinquanta eletti, da solo occupava circa la metà dell’adunanza e si ordinò all’interno dell’emiciclo con gli esponenti conservatori capeggiati da Malouet che presero i posti alla destra del presidente, i radicali di Mirabeau quelli alla sinistra.

la società era divisa in tre gruppi, chiamati stati o ordini: clero (primo stato) nobiltà (secondo stato) e Terzo stato (il resto della popolazione);

i primi due ordini godevano di molti privilegi come ad esempio il non pagare le tasse allo Stato.

A destra sedevano i foglianti che erano più vicini al re e agli aristocratici, a sinistra sedevano i giacobini che erano più vicini al popolo e al centro sedeva la palude che votavano quando con la destra quando con la sinistra.

Sostanzialmente: Nobiltà a destra, Clero al centro, Popolo a sinistra… E io da buon cattolico, mi mantengo ideologicamente sul centro sinistra

PPS. comunque ce la faremo!

da Pino
Data 19/03/07

Caro Silvio, mi congratulo per la tua candidatura, ti auguro di potere essere eletto perchè per il governo della cosa pubblica c’è bisogno di persone serie e affidabili. PS: Sei fotogenico!

da Angelo Prestigiacomo
Data 17/03/07

Complimenti per il sito accattivante ed efficace. Quando a fine primavera (io ne sono convinto) il solito olezzo stagnante e putrido sarà spazzato via dal sano profumo della bella stagione, ricordatevi delle estreme periferie e specialmente di Acqua dei Corsari, dove abito, perchè i problemi continuano a rimanere estremi.

 

da: Salvina Matranga
Data: 26/01/2007

L’immagine di questo sito colpisce si è portati a credere che ancora qualcuno dei nostri amministratori voglia fare qualcosa per una città violentata un pò da tutti.. Ho moltissimi dubbi perchè la cultura che serpeggia in questa città è una cultura ancora molto primitiva e di grande inciviltà! Mi sono sempre chiesta ma dove vivono i nostri politici? Come fanno a non accorgersi delle cose basilari che non vanno? La sporcizia, il traffico con i posteggi selvaggi, l’arroganza negli uffici, i furti e tutte quelle cose che sarebbe facile far funzionare (perchè bisogna per prima cosa EDUCARE la nostra gente) una cosa fra tante la piscina comunale: è vero si paga poco ma giustifica il fatto che gli armadietti sono rotti e i servizi sporchi e non mantenuti! Siamo sicuri che fare il politico non è una ricerca di privilegi? Mi perdoni x l’amarezza e la sfiducia !!!

da: Ornella Speciale,
10/04/2006 – Elezioni politiche 2006 : ORNELLA

Lascia un commento