Parco Cassarà, la IV Circoscrizione incontra il custode giudiziario

Una delegazione del consiglio della IV Circoscrizione composta dal presidente Silvio Moncada, il vicepresidente Antonino Abbate e i consiglieri Di Vincenti, Tuzzolino e Ruggiero ha incontrato stamattina il custode giudiziario del Parco Cassarà nonchè dirigente del settore Ambiente del Comune Avv. Fiorino e l’ing. Giaconia del Comune per fare il punto sulle reale situazione del parco.

Nei prossimi giorni la ditta incaricata inizierà la rimozione dei frammenti di cemento amianto presenti nella cosiddetta area verde. I lavori dureranno al massimo 60 giorni e nel frattempo il settore Ambiente procederà all’affidamento dei lavori per il piano di caratterizzazione dei rifiuti e alle successive analisi di rischio dell’intero parco.

“Dobbiamo riaprire il parco anche parzialmente, al termine della prima tranche di lavori – dichiarano Moncada, Abbate, Di Vincenti, Tuzzolino e Ruggiero – Lo abbiamo chiesto con forza al dott.Fiorino che si è detto possibilista circa questa possibilità. Ovviamente a decidere sarà il giudice che, se non vi saranno intoppi, dopo la rimozione dell’amianto residuo dell’area verde, potrebbe autorizzare l’apertura parziale. Ce lo auguriamo, anche perchè in questo caso significherebbe che non vi sono più pericoli per la salute pubblica. Seguiremo i lavori giorno per giorno ed informeremo la cittadinanza”.
Silvio Moncada
Palermo lì, 28 aprile 2015
Precedente Giovanni Lo Porto, il cooperante siciliano ucciso in Pakistan Successivo Rifiuti davanti la scuola E’ emergenza a Borgo Molara