Decentramento e municipalità, Il Pd: “Pronti a intervenire”

Promuovere un vero decentramento, puntando anche sulla trasformazione delle circoscrizioni in municipalità come nel resto d’Italia. Questa la proposta emersa dal dibattito sul decentramento alla Festa dell’Unità, a cui hanno partecipato Matteo Cucchiara dell’Asael, il vice President del consiglio comunale Nadia Spallitta, il capogruppo Fi Giulio Tantillo e il presidente della commissione Decentramento Paolo Caracausi (Idv), coordinati dai presidenti della Quarta e Quinta circoscrizione Silvio Moncada e Fabio Teresi.

“Il Pd regionale si è impegnato a discutere all’Ars della trasformazione delle circoscrizioni in municipalità, sul modello di quanto già avviene nel resto d’Italia – dice il segretario provinciale dem Carmelo Miceli – abbiamo accolto positivamente la disponibilità degli esponenti di altri partiti a discutere con noi di questo modello che darebbe finalmente poteri veri alle circoscrizioni che da troppi anni attendono un trasferimento effettivo e reale di competenze. Apprezzabile il fatto che sia emerso in modo chiaro che la mancata realizzazione del decentramento a Palermo è frutto di una precisa volontà politica delle amministrazioni che fino a oggi hanno governato la città. Circostanza dinnanzi alla quale, finalmente, c’è la disponibilità e l’impegno del Pd e delle altre forze di governo a cambiare radicalmente rotta”.

“Chiediamo all’amministrazione Orlando di presentare già in questo bilancio di previsione una quantificazione delle somme necessarie ad attuare il vero decentramento, previsto da una delibera approvata nel 2010 – dice la Spallitta – in Aula siamo pronti a dare il nostro contributo insieme alle forze politiche disponibili al dialogo”.

“Dalle parole si deve passare ai fatti – dice Moncada – il decentramento che è già reale nella testa delle gente deve anche diventarlo politicamente. L’amministrazione e il consiglio devono rendersi conto che non è un capriccio, ma una necessità”.

Precedente COMUNICATO: Vandali in azione alla pista di pattinaggio di Via Mulè Successivo Quartiere Montegrappa invaso dai liquami