Pista di pattinaggio di via Mulè, consiglio straordinario per affidarla alla Circoscrizione

Consiglio straordinario questa mattina per l’affidamento alla IV Circoscrizione della pista di pattinaggio di via Mulè, zona Villa Tasca, a Palermo, per anni in gestione a una società sportiva che ha poi disdetto la convenzione, e che adesso si trova in uno stato di totale abbandono. La struttura, aperta dal 2010, è negata alla pubblica fruizione. Presenti in rappresentanza del Comune di Palermo la dottoressa Borsellino del settore Servizi Immobiliari e il dottore Palazzolo del settore Sport e diversi giovani appartenenti ad associazioni sportive della zona. “Rivogliamo la nostra pista – dicono i presenti “. “La Circoscrizione vuole a tutti i costi mantenere aperta la pista – dicono il presidente della IV Circoscrizione e presidente della Commissione Sport Silvio Moncada e Nino Tuzzolino – chiediamo che l’impianto venga riaperto sotto la supervisione della circoscrizione. Non possiamo permetterci che l’impianto venga vandalizzato, è nel cuore del quartiere Villa Tasca. L’amministrazione, nostro malgrado, si è distinta in questi anni per l’abbandono degli impianti sportivi in città, noi oggi non vogliamo fare un processo all’amministrazione comunale, ma non vorremmo che anche per questa pista si passasse alla gestione comunale e che questo dovesse essere un altro tassello del mancato utilizzo degli impianti sportivi della città di Palermo. Noi siamo nelle condizioni – concludono – se il passaggio viene attuato, nell’arco di 24 ore, di riaprire la pista”.
“Siamo molto arrabbiati – dicono Serena Potenza, Antonino Abbonato, Roberto Mancuso, Franco Ciprì, Luca Reina, Dario Buccola, Ninni Abbate rispettivamente consiglieri e vicepresidente della IV Circoscrizione – l’assessore allo Sport invitato a questo consiglio non si è presentato. Non c’è la cultura dell’affetto in questa città, basterebbe mettere due dipendenti all’interno della pista per ‘salvarla’, sotto la nostra attenta supervisione, per aprirla alla cittadinanza. Lo scorso anno abbiamo lanciato la Festa dello Sport per far conoscere la pista e tenerla viva. Vorremmo renderla fruibile ogni giorno. Noi la vogliamo acquisire, pulire e gestire la pista, adesso tocca al Comune darci il lascia passare”. I tecnici del Comune presenti in aula hanno precisato che l’impianto non può essere affidato direttamente alla circoscrizione ma che essa potrebbe svolgere un lavoro di supervisione sulla struttura. Hanno comunque accolto le proposte presentate e dato la loro disponibilità a riferire all’assessore e richiedere una conferenza di servizi immediata per discutere della questione.
Silvio Moncada
Palermo lì, 24 giugno 2015
Precedente Fondo Micciulla, sede scout in bene confiscato da Falcone Successivo Pista di pattinaggio via Mulè, verrà riaperta e restituita alla città